Skip to main content

La nostra storia

Our history

Reinventiamo la connettività dal 1954.

All’origine di Fischer Connectors, un’idea ambiziosa.

Il primo connettore circolare al mondo di alta qualità a tenuta stagna nasce dalla domanda del nostro fondatore Walter Werner Fischer, “E se ...?” Da allora, manteniamo vivo lo spirito di innovazione alla base delle nostre attività, trasformando le sfide legate alla connettività in grandi successi per i nostri clienti di tutto il mondo.

Spirito imprenditoriale, eccellenza e innovazione fanno parte del nostro DNA. Negli ultimi sessant’anni, siamo passati da essere un semplice fornitore di connettori a diventare un partner internazionale nel settore della connettività. Le nostre tecnologie rivoluzionarie, le soluzioni personalizzate e il servizio clienti basato sulla collaborazione ci hanno permesso di farci conoscere su scala internazionale come esperti affidabili.

Guardando sempre al futuro, continueremo a evolverci e ad adattarci alle esigenze dei nostri clienti. Se da un lato siamo orientati verso i nostri clienti, dall’altro non dimentichiamo la nostra storia.  Insieme alle nostre radici pionieristiche, le necessità dei nostri clienti ci offrono l’ispirazione per contribuire alla creazione di soluzioni che daranno nuova forma al futuro.

Our history - callout

Sessant’anni di innovazione orientata al cliente

Anni ‘50 – La nascita di W.W. Fischer

Nel 1954, Walter Werner Fischer, esperto di tecnologia del vuoto originario del Liechtenstein, fonda la società W. W. Fischer in un garage a Morges, in Svizzera. Da buon imprenditore, individua una potenzialità di mercato e sviluppa, con la massima attenzione al cliente, il primissimo connettore circolare di alta qualità a tenuta stagna, progettato per le applicazioni industriali.

Anni ‘60 – I primi successi

Nel 1962, la società deposita un brevetto internazionale per il suo sistema di autobloccaggio       push-pull e nel 1964 sviluppa il primo connettore mondiale a tenuta ermetica.

Anni ‘70 – L’innovazione, motore della crescita

Nel 1970, la società avvia la produzione dei primi componenti in acciaio inossidabile e, per rispondere alla crescente domanda dei clienti, nel 1975 apre i nuovi impianti di produzione ad Apples, in Svizzera. 

Anni ‘80 – La modernizzazione dei processi industriali

Allo scopo di migliorare costantemente la qualità, la società modernizza i processi di produzione, investendo in tecnologie industriali di punta. Inoltre, estende le attività commerciali all’estero, con l’apertura di una filiale nel Regno Unito, nel 1988. 

Anni ‘90 – Nuovi orizzonti geografici e tecnologici 

W.W. Fischer continua a crescere e apre altre filiali in Europa (Germania, Italia e Francia) e negli Stati Uniti. Nel 1996, il figlio del fondatore, Peter Fischer, assume la Direzione Generale della società, assicurando continuità e, allo stesso tempo, apportando un nuovo dinamismo. Le innovazioni tecnologiche continuano con il lancio della prima serie di connettori plastici e, nel 1993, la società ottiene la certificazione ISO 9001.

Anni 2000 – L’era della connettività globale

Per cogliere le opportunità e le sfide generate dalla globalizzazione delle richieste dei clienti, la società decide di adottare la nuova denominazione sociale “Fischer Connectors”

La società continua a diversificarsi, tanto geograficamente, quanto tecnologicamente, con l’apertura della filiale a Hong Kong, nel 2000, e il lancio di nuovi prodotti, come la gamma Fischer Core Series AluLite™, nel 2008.
 
Per rispondere alla crescente domanda, nel 2008 Fischer Connectors si trasferisce a Saint-Prex, investendo in una sede centrale all’avanguardia e in impianti di produzione ultramoderni.

Anni 2010 – L’innovazione al servizio dei clienti

2010: La società lancia la gamma Fischer UltiMate™ Series, per soddisfare le esigenze dei clienti che desiderano connettori affidabili e robusti, ma allo stesso tempo compatti e leggeri.

2011: La società lancia la Fischer Rugged Flash Drive, una chiavetta USB ultraresistente per l’archiviazione di dati sensibili.

2012: La società apre una filiale in India per raggiungere meglio la clientela asiatica e continua a investire nelle proprie risorse di Ricerca e Sviluppo. Viene anche lanciata la gamma di connettori miniaturizzati Fischer MiniMax™ Series e la gamma di connettori ultra robusti Fischer FiberOptic Series, per restare al passo con le crescenti esigenze dei clienti, sempre più alla ricerca di dispositivi miniaturizzati, con un’elevata densità di contatti e di una trasmissione dati ad alta velocità.

2014: Fischer Connectors festeggia i sessant’anni di attività insieme ai propri dipendenti, clienti e partner commerciali, al fianco dei quali, da ben sei decenni, reinventa e ridefinisce il concetto di connettività.

2016: Jonathan Brossard, membro della famiglia fondatrice Fischer, è nominato Amministratore Delegato e assume la Direzione dell’azienda.

2018: La società lancia una tecnologia rivoluzionaria nel settore della connettività, con la nuova Fischer Freedom™ Series e il primo connettore della gamma, il Fischer LP360™. Questo connettore ultra leggero, che può essere connesso a 360°, offre una tecnologia all’altezza delle più complesse esigenze legate ai sistemi indossabili, semplificando la vita degli utilizzatori finali e dei progettisti, poiché facile da connettere, pulire e integrare a qualsiasi dispositivo.